Torrente Para NK "Torrente Para"

Marco Sportelli

   

“Tavolicci” –Tratto del Torrente Para compreso fra il confine della zona omogenea “C” e “D” in località Para (a valle), risalendo fino al ponte sulla S.P. n. 135 “Tavolicci” (a monte), compresi gli affluenti, nell’ambito territoriale del Comune di Verghereto, in acque di zona omogenea “D”, per una lunghezza di km 14,09.

Durata del vincolo: a tempo indeterminato fino a revoca.

REGIME SPECIALE DI PESCA: PESCA CONSENTITA CON UNA SOLA ESCA ARTIFICIALE, CON AMO SINGOLO SENZA ARDIGLIONE, OBBLIGO DI RILASCIO IMMEDIATO DEL PESCATO.

(Decreto del Presidente della Giunta Provinciale n. n. 8892/2005 del 07/02/2006)

Accesso: da Alfero si scende al paese di Para. Dal paese si accede al tratto iniziale. Dopo 500 mt si incontrano le prime gole che si superano con qualche difficoltà. Per accedere più a monte si prende la strada che lo costeggia prima del ponte (indicazioni Pereto - Sarsina). La strada si allontana molto dal corso d'acqua e si riavvicina solo nei pressi della fine del NK, al ponte per Tavolicci - Sarsina.  Si accede al torrente anche un paio di chilometri prima, scendendo verso un gruppo di case, ma poi c'è ancora un bel tratto di sentiero da fare a piedi.

Note di pesca: il torrente è abbastanza facile da risalire ma ci sono un paio di strettoie impegnative e due salti d'acqua da rislaire, inoltre si mantiene sempre molto lontano dalla strada o da sentieri tracciati. La popolazioni di trote è più consistente nei tratti più accessibili a monte ed a valle.

Tempo medio di pesca: il tratto è lungo ed impegnativo, richiede una giornata intera di pesca ed un'ora per il ritorno sulla strada asfaltata. Un'alternativa è fare solo il tratto alto, dal gruppo di case (vedi mappa) al ponte per Tavolicci.

Itinerari collegati: Zone  NK su Para Basso, Rio Mazzi e Alferello

Difficoltà: IMPEGNATIVO

 

 

 

Cartina Para Alto 1:25000          Foto Para         



Aggiornato Dic-2012